Poetica e pittura di Nagra  (Graziella Massenz)

 Lo scorso dicembre   La Corte di Felsina ha pubblicato   ‘Le mie poesie’ un libro che raccoglie   pensieri in versi, della poetessa / pittrice Nagra (al secolo Graziella Massenz).

Bellunese, classe 1941, ha trascorso l’infanzia nella spettacolare natura della montagna altoatesina, ma in seguito ha vissuto a Torino dove ha avuto la fortuna d’incontrare personaggi importanti per la sua formazione letteraria ed artistica: Andrea de Carlo, Remo Brindisi e Gustavo Rol.

Una lunga serie di esperienze l’ha condotta nel tempo, ad esternare una vena artistica autonoma e – come ella stessa afferma – dalla connotazione medianica, per lunghi periodi trattenuta nel recondito cassetto della sua interiorità.

Pittura e poesia sono la sua grande passione ma in passato ha   collaborato anche con numerose riviste venete e con alcune testate nazionali come “Grazia”.

Oggi vive a Bologna ma alterna la sua attività artistica tra la città felsinea e le sue amate montagne bellunesi.

Poesia, narrazione e pittura sono legate inscindibilmente nella creatività di Nagra, guidate da un unico filo conduttore: il sentimento e lo studio profondo dell’anima come canale di comunicazione tra lo spirito e la materia, come punto d’incontro tra dimensioni, all’apparenza sconosciute ed invisibili, ma che tengono in perenne contatto il mondo fenomenico il mondo delle idee.

Grande appassionata dello stile di Matisse, i suoi colori sono vivi e pastosi come quelli del celebre maestro francese. I soggetti pittorici di Nagra – natura, fiori, architetture e geometrie-  ricchi di cromatismi vivaci, sono sempre attraversati da un lungo filo che unisce la parte bassa alla cima del quadro, legando e avvolgendo le figure presenti nella scena: è il cordone misterioso della vita che tiene unita la materia al cielo ”…come in cielo, così in terra, come  in alto, così in basso….”; è l’eterno logos di  Ermete Trimegisto.

E proprio per evidenziare tali caratteri peculiari della poetica e pittura di Nagra, dal 12 al 21 dicembre 2020, La Corte di Felsina Associazione Arte e Cultura, ha organizzato  una mostra personale, virtuale,   intitolata  “Parlando  con l’anima”,  in cui    si espongono più di venti  dipinti  dell’artista e a cui si affianca  una video- presentazione del  suo nuovo  libro   di  poesie  e  racconti,  collegati  al  mondo onirico-metafisico  che caratterizza l’arte creativa della pittrice /poetessa  bellunese.

La mostra rimane on line e si può tuttora visitare  su

 http://www.lacortedifelsina.it/parlando-con-lanima-nagra-graziella-massenz                                                                                                                           

                                                                                                                               Anna Rita  Delucca

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *