Danzando con l’anima

“ La vita è una donna che danza…“. Così affermava Socrate in uno dei celebri  dialoghi platonici  e così riporta  Paul Valery nel  suo libro del 1923 “ L’anima e la danza”.

La danza  dunque, come espressione del corpo che da sempre è parte integrante dell’essere umano: espressione di idee, emozioni, pensieri, ma è anche un modo per narrare e per narrarsi.

Ancora oggi alcuni popoli, rimasti più legati alla natura, danzano spontaneamente  comunicando attraverso rituali e utilizzando, perciò, il linguaggio del corpo.

La danza dunque può essere comunicazione tra il sé e il mondo esterno, ma può essere anche ricerca di equilibrio tra l’interiorità e il corpo come pure, nel contempo, può essere libera espressione del sé.

Equilibrio e liberà: è il percorso che avvicina l’essere umano all’ideale di  perfezione.

 

Sabato 17 marzo 2018 a La Corte di  Felsina si apre la mostra di arti visive  ‘Danzando  con l’anima’ .

Dodici artisti italiani ‘si  mostrano’ con i propri lavori, nella libera espressione del  concetto Equilibrio / libertà attraverso, pittura, fotografia, scultura e poesia .

Pamela Aguiari   Paolo Bassi   Roberto Da Re   Angelo Mattia Maria Luigia  Ingallati    Irene Manente (Mariquita)

Graziella Massenz (Nagra)   Barbara Neri     Patrizia Pacini Laurenti  Margherita Pùllega   Nicoletta Spinelli  Anna Tacconelli

La mostra si inaugura  sabato 17 marzo alle ore 17.30 con la presentazione del  libro  di  poesie ‘Parlando  con l’anima’ di  Graziella Massenz ( Nagra) edito da La Corte di  Felsina

Alle ore 18.30 Aperitivo / vernissage

Sabato 24 marzo alle ore l7. 30, conferenza  sull’arte   – Elan  vital  e le   ballerine  di  Degas

Relatrici : Maria Luigia Ingallati  – pittrice e grafologa

Anna Rita Delucca – storica dell’arte

La mostra resterà aperta  tutti i giorni dalle ore 15.30 alle 19, fino al 25 marzo  2018,  presso l’associazione arte e cultura La Corte di Felsina, a Bologna, in via Santo  Stefano 53.

www.lacortedifelsina.it

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *